Il radar aereo

Il radar aereo – il modo più semplice per seguire le rotte dei voli aerei. Oggi nessuno deve più rinunciare a determinate informazioni. Questo vale anche per i dati relativi ad aerei, rotte, orari di decollo e atterraggio e molte altre informazioni sul tema. Il radar aereo consente di consultare informazioni sul traffico aereo in tempo reale. Sono sufficienti una connessione Internet e uno smartphone, oppure un notebook ed è possibile seguire i voli sul radar in diretta. Qui scoprirai cosa offre un radar aereo (per esempio “flightradar24“)e come è facile seguire i voli aerei.

Cos’è un radar aereo?

Tutti i voli e i movimenti aerei del mondo vengono rilevati tramite radar. Nel loro percorso attraverso l’aria, le onde radar colpiscono oggetti come aerei, elicotteri, droni o altri corpi volanti, rimbalzando contro questi ultimi. La distanza dal trasmettitore di onde fino all’ ’urto’ è misurabile e utilizzabile per localizzare gli oggetti con precisione. Trasferendo su una mappa i dati relativi alla posizione e digitalizzando il tutto, alla fine si otterrà un radar aereo.

Ovviamente, non è possibile rilevare tutti i voli a livello mondiale tramite un’unica antenna. Tuttavia, accorpando tutti i dati dei ricevitori radar di tutto il mondo, è possibile ottenere un’immagine completa di tutti i movimenti aerei. Quest’ultima può essere organizzata sotto forma di mappa, in modo tale da visualizzare su uno schermo tutti i velivoli attualmente presenti nei cieli. Il trasferimento di quest’immagine su Internet corrisponde al radar aereo disponibile su questo sito web.

Qual è l’origine dei dati del radar aereo?

Fino alla fine del XX secolo il radar aereo era prerogativa esclusiva degli operatori professionali. Questi ultimi, in genere, erano collaboratori dell’aviazione civile che, nelle torri di controllo degli aeroporti e nei centri delle autorità preposte al controllo della navigazione aerea, garantivano il regolare svolgimento del traffico aereo nell’area di loro competenza. Anche i collaboratori dell’aviazione militare, ovviamente, facevano parte del gruppo degli utilizzatori dei sistemi di radar aerei e, al pari dei colleghi dell’aviazione civile, si occupavano della sicurezza del traffico aereo.

Insieme all’importanza del traffico aereo è aumentata e continua ad aumentare anche l’importanza del radar. Il numero di aerei da monitorare è in costante crescita. Di conseguenza, anche i progressi del sistema radar sono stati uno dei fattori chiave per lo sviluppo della navigazione aerea. Sistemi radar sono stati installati in un numero sempre maggiore di località in tutto il mondo. Poiché essi monitorano solo una parte dello spazio aereo, ma i voli hanno perlopiù carattere internazionale, erano necessarie la messa in rete, la trasmissione e il coordinamento dei dati rilevati. Questi ultimi vengono quindi resi disponibili dagli acquisitori di dati.

Nel corso degli anni, e in particolare con la diffusione di Internet praticamente in ogni famiglia e in ogni tasca dei pantaloni, gli utenti tecnicamente più abili hanno iniziato a rendere accessibili al pubblico informazioni e dati relativi al traffico aereo. Il risultato di questi sforzi sono le diverse applicazioni per il monitoraggio del volo aereo, oggi a disposizione di chiunque abbia accesso ad Internet. In qualunque posto del mondo ci si trovi, è sufficiente possedere uno smartphone o un PC per poter accedere ai dati messi a disposizione dal radar aereo.

A chi è destinato un radar aereo?

  • Oggi, dare un’occhiata al radar aereo è utile per numerosi utenti:
  • le autorità di controllo della navigazione aerea (militari e civili) continuano ovviamente ad utilizzare il radar aereo per regolare il traffico nello spazio aereo.
  • I privati che desiderano sapere come procede il volo di un parente, possono richiamare dati relativi a voli specifici.
  • I piloti di droni devono fare in modo che i loro apparecchi non interferiscano con lo spazio aereo e dovrebbero informarsi sulle rotte degli aerei tramite radar.
  • Chiunque stia per traslocare o per cambiare casa può controllare preventivamente, tramite il radar aereo, se nell’area della nuova abitazione è prevedibile la presenza inquinamento acustico prodotto dal traffico aereo.
  • Chi va in vacanza può richiamare il numero del proprio volo e dare un’occhiata in anticipo alla rotta che seguirà. Se i voli si svolgono durante il giorno e sono presenti regioni particolari lungo la rotta, ad esempio, si potrebbe selezionare in modo intelligente il posto a sedere che offre la visuale migliore.

Ovviamente è possibile pensare a vantaggi per molti altri utenti.

Una cosa è certa: oggi il traffico aereo riguarda – o è destinato a riguardare – praticamente tutti. Di conseguenza è importante che i dati del radar siano disponibili per tutti gli interessati. Sul sito web www.flight-radar.eu è possibile consultare i dati.

Come funziona il radar aereo?

Per utilizzare il radar aereo è sufficiente la sezione della mappa riportata nel presente sito web. I movimenti aerei nella zona circostante sono visibili sulla mappa. È sufficiente cliccare su uno dei piccoli simboli degli aerei per richiamare ulteriori informazioni su quest’ultimo. Vengono visualizzate informazioni sul tipo di aereo, la località di decollo e atterraggio, ecc. Oltre a questi dati, una linea colorata sulla mappa animata indica la rotta finora percorsa. Utilizzare il radar quindi è estremamente facile.

Se un utente è alla ricerca dei dati relativi ad un determinato volo, non dovrà fare altro che inserire l’identificativo di volo in un apposito campo di ricerca e quindi inviarlo. In questo modo, la sezione della mappa passerà alla regione del mondo che il velivolo sta attualmente sorvolando. Ovviamente verranno visualizzati anche i dati relativi al volo (andamento del volo, aeroporto di partenza, aeroporto di destinazione, tipo di velivolo, ecc.).

Il radar aereo: l'immagine di Il monitoraggio del traffico aereo